Analisi Tecnica 9 Giugno 2015

ANALISI TECNICA 9 GIUGNO 2015 sul FOREX

EUR / USD recupera i ribassi dei NFP

euro dollaro
EUR / USD in rialzo Lunedì ha recuperato i ribassi dovuti al NFP per portarsi su livelli appena sopra la chiudura della settimana scorsa. La coppia si è portata sopra la resistenza (ora trasformata in supporto) di 1.1280 (S1) e potrebbe ora essere diretta verso 1,1370 (R1). Una rottura sopra quella resistenza è necessaria per confermare massimo relativo superiore sul grafico a 4 ore e forse innescare il quadro a breve termine al rialzo. Tale movimento potrebbe portare estensioni rialziste verso la nostra prossima resistenza di 1,1465 (R2). Il sentiment positivo di ieri è confermato anche dai nostri studi di momentum. L’RSI è tornato al di sopra dei 50 punti ed è ora diretto verso la sua linea dei 70, mentre il MACD, già positivo, ha raggiunto il fondo e si è portatoo al di sopra della linea di segnale. Nel grafico si nota come una chiara chiusura siora la zona psicologica dei 1,1500 (R3) possa portare a grandi implicazioni rialziste.
• Supporto: 1.1280 (S1), 1,1180 (S2), 1,1045 (S3).
• Resistenza: 1,1370 (R1), 1,1465 (R2), 1,1500 (R3).

EUR / GBP rimbalza sul supporto a 0,7265 e guadagna terreno

euro sterlina

EUR / GBP è salito Martedì dopo aver toccato il supporto a 0,7265 (S2), che si trova poco al di sopra del livello di ritracciamento del 38.2% del periodo 27 maggio – 4 giugno . Il cross si è portato sopra alla resistenza (trasformato in supporto) di 0,7360 (S1) e ora sembra pronto a sfidare il massimo toccato Giovedi a 0,7385 (R1). Una rottura decisa sopra tale resistenza confermerebbe un nuovo massimo e rischia di preparare il terreno per le estensioni verso il prossimo livello di resistenza posto a 0,7430 (R2). I nostri oscillatori di breve periodo rilevano forte velocità a confermare il caso che EUR / GBP potrebbe salire ulteriormente. L’RSI è rimbalzato vicino ai 50 punti ed è ora diretto verso la linea dei 70, mentre il MACD, già positivo, ha raggiunto il fondo e si è portato appena sopra la linea di segnale. Sul grafico giornaliero, la coppia è scambiata in una modalità non-trend da metà marzo. Pertanto, anche se ci aspettiamo rialzi a breve termine, vorremmo rimanere neutrali per il quadro di lungo periodo.
• Supporto: 0,7360 (S1), 0,7265 (S2), 0,7200 (S3).
• Resistenza: 0,7385 (R1) 0,7430 (R2), 0,7485 (R3).

Oro praticamente invariato

Gold
Il Gold è sceso Lunedi, colpendo il supporto a 1169 (S1), per poi tornare a scambiare praticamente invariato. Nel corso della mattinata europea di Martedì, il metallo przioso è scambiato al di sotto della barriera di resistenza del 1179 (R1), e anche se il quadro a breve termine è negativo, vedo segni che possiamo sperimentare ulteriore correzione rialzo. L’RSI è salito ed è ora leggermente al di sotto la sua linea 50, mentre il MACD ha raggiunto il fondo, ha superato la sua linea di segnale ed è diretto verso l’alto. C’è ancora divergenza positiva tra i due gli indicatori e l’azione dei prezzi. Se i tori riescono a guidare la battaglia sopra 1179 (R1), ci aspettiamo che l’oro posso arrivare al livello di resistenza dei 1185 (R2). Sul grafico giornaliero, il passaggio sotto 1169 (S1) fornisce un primo segnale che la prospettiva generale è probabilmente diventata negativa. Ciò è supportato anche dai nostri oscillatori. L’ RSI sul giornaliero si trova sotto i 50 punti, mentre il MACD si trova sotto sia la linea di segnale che la linea dello zero.
• Supporto: 1.169 (S1), 1162 (S2), 1153 (S3).
• Resistenza: 1179 (R1), 1185 (R2), 1195 (R3).

 

Powered by IronFX

About the Author: migliorbroker