Banzai non convince la borsa

Azioni Banzai in ribasso e sbarco infelice a piazza Affari.

Partenza non felice per Banzai, la prima IPO italiana del 2015.

Nonostante la falsa partenza l’Ad di Banzai Paolo Ainio ha commentato positivamente il successo compiuto dalla società sottolineando la preponderanza di investitori esteri del gruppo.

Cos’è Banzai?

E’ una società attiva nell’editoria online a cui fanno capo importanti siti come Giallo Zafferano, Saldi Privati, Soldi Online, Studenti.it, ePice, ecc… , era stata penalizzata già dal numero dei titoli venduti duranti l’IPO (sufficienti solo a coprire i 53 Milioni di aumento di capitale e il 50% dei titoli messi sul piatto) e dal prezzo (che si è piazzato al minimo della forchetta proposta a 6,75).

Banzai in borsa

Non è bastata neanche la seduta positiva di piazza affari per far partire bene il titolo Banzai (BANZ.MI) che perde oggi oltre un punto e mezzo percentuale.
La società è ottima, ha dei siti molto trafficati, ma probabilmente gli investitori hanno posto l’attenzione sulla difficoltà di vendita di spazi pubblicitari. I prezzi per la pubblicità display sta scendendo, l’online non frutta più come una volta, ma dobbiamo tenere a mente che Banzai ha scelto il segmento Star per quotarsi. Per essere inseriti in questo segmento bisogna fornire alcuni standard che non tutte le società riescono a dimostrare. 

Non appena ripartirà il settore dell’editoria Banzai potrà finalmente rilassarsi e il titolo recuperare la strada perduta, ma fino a quel momento pensiamo che il timing di Banzai non sia stato dei più azzeccati.
La società è cresciuta molto e aveva bisogno di nuova liquidità per aumentare gli investimenti, ma siamo sicuri che era questo il momento di sbarcare in borsa?
Speriamo che l’aumento di capitale fornisca la giusta carica alla società e che gli investimenti, che secondo l’amministratore delegato saranno destinati principalmente allo sviluppo dell’e-commerce, potranno spingere il titolo ben oltre il valore attuale.

Se vuoi ricevere le notizie e le analisi di trading direttamente via email registrati alla nostra newsletter.

About the Author: migliorbroker