Supporti e Resistenze

Supporti e resistenze sono livelli chiave che ogni trader dovrebbe tracciare sui propri grafici.

Cerchiamo di capire cos’è un supporto e cos’è una resistenza.

Un supporto è un livello di prezzo sotto il quale una coppia di valuta fa fatica a scendere.
Questo livello è visto da alcuni trader come ottimo prezzo per acquistare. Quindi ogni volta che il prezzo si porta in questa zona, partono degli acquisti che fanno salire il prezzo, riportandolo sopra il supporto.

Una volta che viene rotto un supporto, lo stesso livello si può tenere e considerare come resistenza.

La resistenza è un livello di prezzo sopra il quale una coppia di valuta fa fatica a salire.
Questo livello è visto da alcuni trader come ottimo prezzo per vendere. Quindi ogni volta che il prezzo si porta in questa zona, partono le vendite che fanno scendere il prezzo, riportandolo sotto la resistenza.
Una volta che viene rotta una resistenza, lo stesso livello si può tenere e considerare come supporto.

Tracciare un supporto tracciare una resistenza

Con qualsiasi broker avrete di sicuro la possibilità di tracciare supporti e resistenze…il problema è dove tracciarli!
Rileggendo la definizione di supporto, possiamo decidere di tracciare dei livelli laddove il prezzo è più volte rimbalzato.

Teniamo presente che sia per i supporti che per le resistenze, soprattutto se il time frame è alto, possiamo considerare una zona ristretta invece che un livello preciso.
Per comodità viene sempre indicato un livello, ma non per forza i mercati devono rispettare in maniera così precisa questi studi!

Livelli di trading importanti

Va notato come dei livelli tracciati sul grafico daily e sul weekly siano molto importanti per i grafici intraday, ma non è assolutamente vero il contrario.

Esistono poi delle strategie di trading online sul forex che prevedono dei livelli di supporto e resistenza ‘dinamici’ (marchiando in questo modo i livelli tradizionali come ‘statici’).

I livelli di supporto e resistenza dinamici sono dei livelli che cambiano nel tempo.

Pensiamo ad esempio ad una trend line, che sale o scende e definisce dei livelli sempre diversi.
Oppure proviamo a pensare a una media mobile, o delle bande di Bollinger. Anche loro cambiano valore con il tempo. In alcune strategie di trading sul forex vengono usati questi indicatori per stabilire dei livelli di supporto o resistenza dinamici.

Buon Trading

Ps. E’ da poco disponibile una Newsletter gratuita con la quale potrai ricevere via email le analisi sui mercati più interessanti del momento. Vuoi saperne di più? Visita la pagina di iscrizione alla newsletter!